NOTIZIARIO GIURIDICO

In questa sezione potrete trovare le ultime notizie relative alle tematiche giuridiche più importanti e di maggiore interesse: articoli e guide legali tratti dai principali siti di informazione giuridica on line, le ultime sentenze della Cassazione e quelle dei Tribunali di tutta Italia. Uno strumento utile per il cittadino e le imprese per conoscere i propri diritti e le tutele possibili. Troverete anche gli approfondimenti curati dai direttamente dai nostri consulenti di CG Legali specializzati nelle varie materie: Diritto di famiglia e Civile, Diritto Tributario e Diritto Amministrativo, Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale, Invalidità.

Il diritto al risarcimento del danno da “sovraffollamento carcerario” per i detenuti in stato di custodia cautelare. Accolto il ricorso presentato dal nostro studio.

26/11/2019|

La possibilità per i detenuti di richiedere un risarcimento è stata introdotta di recente con il Decreto Legge n. 92/2014 e afferisce alle ipotesi in cui la restrizione in carcere avviene in condizioni “inumane o degradanti” e dunque in violazione dell'articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Il ricorso per il risarcimento del danno può essere proposto da coloro che sono sottoposti alla misura della custodia cautelare in carcere, che espiano la pena a [...]

  • CG Legali | Infortunio sul lavoro

Infortunio sul lavoro: come funziona e l’ammontare del risarcimento

23/08/2019|

Cosa succede quando si verifica un infortunio sul lavoro? Questo si qualifica come un evento che provoca un’assoluta e temporanea impossibilità per il dipendente di rendere la prestazione lavorativa. Di conseguenza, per i giorni di assenza non spetterebbe la retribuzione. A copertura di questo periodo interviene, a determinate condizioni, l’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro (INAIL) che, funzionando come una normale assicurazione, garantisce prestazioni economiche (e sanitarie) per gli eventi di infortunio o malattia professionale. In [...]

  • CG Legali | Invalidità civile

Invalidità civile: i casi in cui l’Inps non può chiedere indietro la pensione indebitamente percepita.

08/08/2019|

Se manca il dolo il pensionato non è tenuto alla restituzione delle somme indebitamente ricevute prima della comunicazione del provvedimento di revoca. Una sentenza della Corte di Cassazione fa luce sui limiti alle richieste dell'Inps per la restituzione delle prestazioni di invalidità civile. La sentenza numero 28771 del 9 novembre 2018 pronunciata dalla Sezione Lavoro della Corte di Cassazione fornisce alcuni interessanti chiarimenti all'interprete circa i principi giurisprudenziali in materia di indebito assistenziale. La questione [...]

  • CG Legali | Rottamazione cartelle esattoriali

Le attività non commerciali svolte dalle associazioni culturali non sono soggette a tassazione.

08/08/2019|

Non si considerano commerciali e non producono reddito imponibile le attività delle associazioni culturali  svolte a favore dei propri associati, in diretta attuazione degli scopi istituzionali, sebbene dietro pagamento di uno specifico corrispettivo, purché siano rispettate quelle clausole statutarie che assicurano l’effettività del rapporto associativo. Tra le numerose pronunce dei giudici si segnala la Commissione Tributaria Regionale di Ancona, sentenza del 05 marzo 2018 n. 123, che discostandosi dall'orientamento della giurisprudenza seguito del giudice [...]

  • Gli aspetti peculiari dell’opposizione al decreto ingiuntivo sulle spese dell’esecuzione per obblighi di fare 11/04/2024
    L’emissione del decreto ingiuntivo, per le spese del processo esecutivo per obblighi di fare, ricade nella competenza funzionale ed inderogabile del giudice dell’esecuzione e pertanto, il relativo ricorso dovrà essere indirizzato al medesimo giudice e depositato nel fascicolo dell’esecuzione già formatosi, senza che sia necessaria una nuova iscrizione a ruolo.
  • Le Sezioni Unite su definizione accelerata del processo e incompatibilità 11/04/2024
    La pronuncia in commento ha affermato che nel procedimento ai sensi dell’art. 380-bis c.p.c., come disciplinato dal d.lgs. n. 149/2022, il presidente della sezione o il consigliere delegato, che abbia formulato la proposta di definizione accelerata, può far parte, ed eventualmente essere nominato relatore, del collegio che definisce il giudizio ai sensi dell’art. 380-bis.1, non […]
  • Opposizione agli atti esecutivi e termini perentori 10/04/2024
    Nelle opposizioni agli atti esecutivi, il termine per l’introduzione del giudizio di merito ha certamente natura perentoria, per cui il suo mancato rispetto determina l’inammissibilità dell’opposizione, né può essere assegnato dal giudice un ulteriore termine se si è già verificata una decadenza.
  • L'efficacia probatoria dell'estratto conto bancario nel giudizio contro i fideiussori 11/04/2024
    Avv. Giovanni Iaria. L'estratto di saldo conto bancario ha efficacia probatoria, fino a prova contraria, anche nei confronti dei fideiussori del correntista. Il predetto documento è efficace sia nel procedimento relativo al ricorso per decreto ingiuntivo sia nell'eventuale giudizio di opposizione avverso l'ingiunzione e in tutti i giudizi di cognizione. Così si è espressa la […]
  • Compenso avvocati: onere di allegazione e criteri di liquidazione giudiziale 10/04/2024
    Avv. Anna Andreani. Con l'ordinanza n. 9314 dell'8 aprile 2024 la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito ai criteri di liquidazione del compenso dell'avvocato e della sussistenza o meno dell'onere di allegazione della notula con la specifica delle attività svolte. Il caso: Gli Avvocati Tizio e Tullio citarono in giudizio innanzi al Tribunale […]
  • Quando si perfeziona la notifica dell'atto impositivo effettuata tramite posta? 09/04/2024
    Avv. Anna Andreani. La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 9125 del 5 aprile 2024 torna ad occuparsi dei presupposti in presenza dei quali si ritiene perfezionata la notifica di un atto impositivo mediante l'impiego del servizio postale. Il caso. La Corte di Appello di Roma, in riforma della pronuncia di prime cure, in accoglimento […]
  • Figlio laureato con lavoro saltuario e guadagno modesto ha diritto al mantenimento? 08/04/2024
    Redazione. In tema di mantenimento del figlio maggiorenne privo di indipendenza economica, l'onere della prova delle condizioni che fondano il diritto al mantenimento è a carico del richiedente. Così ha statuito la Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 8240/2024. Il caso: Tizio chiedeva al Tribunale, a modifica delle condizioni di divorzio, la revoca dell'assegnazione della casa […]
  • Mantenimento figli: nozione di spese straordinarie e criterio dell'attualità 29/03/2024
    Avv. Anna Andreani. La Corte di Cassazione nell'ordinanza n. 7169 del 18 marzo 2024 torna ad occuparsi della nozione e della tipologia delle spese straordinarie che in quanto tali non sono incluse nella quantificazione dell'assegno di mantenimento dei figli. Il caso: Tizio e Mevia, separati consensualmente, depositavano istanza di divorzio: la sentenza confermava le statuizioni […]
  • Ex coniuge perde la disponibilità della casa familiare: conseguenze sull'assegno di divorzio 28/03/2024
    Avv. Anna Andreani. La revoca dell'assegnazione dell'abitazione familiare costituisce una sopravvenienza sfavorevole per l'ex coniuge e può quindi giustificare la revisione dell'assegno di divorzio in favore dell'ex coniuge. Così ha deciso la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 7961 del 25 marzo 2024. Il caso: Con ricorso ex art. 9 L. 898/70 Tizio chiedeva al […]